5 buone ragioni per bere Lauretana

1. LEGGEREZZA

Aiuta l’organismo a purificarsi
14 mg/l di residuo fisso. Grazie a questo valore Lauretana è l’acqua più leggera d’Europa! Qual è il vantaggio per il nostro organismo? Un basso residuo fisso favorisce un'elevata diuresi, che aiuta l'organismo a eliminare i residui del metabolismo come urea e creatinina.

2. DUREZZA

Aiuta a prevenire i calcoli renali
Nelle etichette di acque minerali, la durezza è misurata in gradi francesi (°f). Quella di Lauretana equivale ad appena 0,60, valore molto basso che indica una presenza minima di sali nell’acqua, come calcio e magnesio. Questo vuol dire che acqua Lauretana appartiene alle cosiddette acque “dolci” e il suo consumo risulta ideale per la prevenzione dei calcoli renali.

3. pH

Aiuta la digestione e a prevenire l’ossidazione
Con un pH di 6.0, acqua Lauretana è indicata dagli esperti di chimica molecolare come “leggermente acida”. Cosa significa questo valore per il nostro corpo? Che acqua Lauretana offre due importanti benefici: da un lato, aiuta la digestione, dall’altro, contribuisce a prevenire i processi di ossidazione.
Ma per calcolare l’effetto di un alimento sull’equilibrio acido-base dell’organismo non bisogna guardare il suo pH ma il cosiddetto potential renal acid load (PRAL). L’acqua Lauretana grazie alla sua particolare composizione ed al suo basso contenuto minerale è leggermente alcalinizzante (PRAL -0.7 mEq/d ) ma vicino alla neutralità, come nella sua natura di acqua leggera.

4. PUREZZA

Aiuta ad apprezzare la Natura
L’acqua Lauretana è un’acqua di massima purezza, la fonte, situata in quota, è alimentata da ghiacciai, lontana quindi da discariche, insediamenti industriali, allevamenti o altre fonti di inquinamento chimico o di altra natura, permettendo di avere un’acqua libera da nitrati e contaminanti che non ha bisogno di essere trattata o filtrata.

5. CONTENUTO IPOSODICO

Aiuta il ricambio idrico e l’equilibrio dell’organismo
La dieta occidentale è eccessivamente ricca di sodio, un’acqua povera di sodio è dunque indicata per restituire all’organismo il giusto equilibrio. Oltre a eccellere per il residuo fisso più basso d’Europa, Lauretana è povera di sodio (appena 0,88 mg/l) e dunque ideale per le diete iposodiche. Inoltre, stimola la diuresi e aiuta al contempo l'idratazione.

Antonio Paoli MD, BSc

Professore associato presso il Dipartimento di Scienze Biomediche dell'Università degli Studi di Padova. Direttore del Laboratorio di Nutrizione e Fisiologia dell’Esercizio. Autore di più di 100 articoli scientifici pubblicati in riviste specializzate del settore riconosciute a livello internazionale, e in libri e in capitoli di libri sulla nutrizione e sull'esercizio fisico.